Lajatico è un borgo di origine medievale, paese natale di Andrea Bocelli. Questo gioiello è noto ai più per l’evento che ogni estate richiama persone da tutto il mondo nell’anfiteatro naturale del Teatro del SilenzioMa Lajatico offre molto anche agli amanti della natura e dell’attività all’aria aperta, con percorsi segnalati e non, adatti a tutti, ai più esperti e non.

Percorso “Cento passi nella natura”

🔴 Percorso consigliato agli esperti.
Un tracciato escursionistico che abbraccia una vasta area del territorio e ne mette in risalto le bellezze naturali e paesaggistiche. Il punto di partenza è fissato sulla via per Orciatico presso il ponte del torrente Foscie ed è indicato lungo il tragitto da frecce e cartine.


Percorso  “La Rocca di Pietracassia” 

🔴 Percorso consigliato agli esperti.
Tipo di Percorso: ambientale, naturalistico, storico.
Lunghezza: 3 Km a Ovest di Orciatico e 5 Km a Sud di Lajatico.
Da Lajatico la strada di accesso è percorribile in auto per i primi 3,5 Km, l’ultimo tratto di 1,5 Km percorrile a piedi. Più difficoltoso l’accesso alla Rocca di Pietracassia.
Da Orciatico percorso non segnalato attraverso il bosco e vecchie mulattiere.


Percorsodella Mofeta

🟢 Per tutti.
Tipo di Percorso: ambientale, naturalistico, scientifico.
Lunghezza: 1,4 Km a Nord di Orciatico –  5,5 Km a Sud di Lajatico
Da Orciatico: lasciata la strada provinciale per Lajatico, i primi 500 m sono percorribili, oltre che a piedi, con fuoristrada o mezzi adeguati, previo richiesta al comune di Lajatico di apertura della sbarra di accesso. L’ultimo tratto di circa 200 m è percorribile solo a piedi ma comunque di facile percorribilità e accessibile a tutti.
Da Lajatico: tempo di percorrenza dalla provinciale per Lajatico 15 min. a piedi


Percorsodei Mulini a vento”

🟢 Percorso accessibile anche a disabili.
Tipo di percorso: ambientale, naturalistico, storico.
Lunghezza: 0,8 Km a Sud di Orciatico – 8 Km a Sud di Lajatico.
Da Orciatico: strada di accesso al limite del bosco percorribile anche in auto, ultimo tratto percorribile a piedi su strada battuta.
Tempo di percorrenza a piedi: da Orciatico, 20 minuti sulla strada dei Mulini a Vento
Da Lajatico: in auto in direzione di Orciatico.

SCORRERE IN BASSO PER ALTRI PERCORSI



Cosa vedere

Percorso “della Fauna e dell’ambiente delle colline di Orciatico”

🟢 Per tutti.
Tipo di percorso: particolare e originale. Primo in Toscana è stato realizzato all’interno di una zona di ripopolamento e cattura gestita direttamente dai proprietari terrieri. Si ammirano, oltre al paesaggio collinare, gli animali che qui vivono indisturbati, come lepri, fagiani, caprioli, cinghiali. Una serie di altane di avvistamento rendono più facile il contatto visivo con gli animali. L’accesso al percorso è posto presso gli impianti sportivi di Orciatico e si snoda poi tra le colline e le valli sottostanti.
Lunghezza: Km 13.
Tempo di percorrenza: 4 ore (in alternativa esiste una riduzione del percorso, anch’essa segnalata).

Percorso “storico-naturalistico”

🔴 Percorso consigliato agli esperti.
Tipo di percorso:  il più complesso e difficoltoso di tutti, ama anche il più suggestivo.
Partendo dalla frazione di Orciatico, proseguendo per il percorso dei Mulini a Vento si snoda attraverso le colline più alte del territorio (554 m) passando attraverso boschi e radure. Dalla sommità del colle è possibile ammirare a breve distanza la rocca di Pietracassa. Nelle giornate serene lo sguardo abbraccia da un lato tutta la Val d’Era fino alla piana di Lucca, dall’altro Volterra e tutta la Val di Cecina. Scendendo dall’altro versante si fa ritorno al borgo di Orciatico.
Tempo di percorrenza: circa 3 ore.
Percorso costituito da strade vicinali e mulattiere ma non segnalato.