/

DESCRIZIONE

La Rocca di Pietracassia rappresenta un formidabile esempio di architettura alto-medievale, in quanto tra le prime fortificazioni longobarde realizzate in Toscana (1028).

Il nome di Pietracassia, “pietra cassa, cioè rotta” deriva dalla fenditura che si trova sul masso. La posizione rivela il suo ruolo strategico: a più di 530 metri di altezza permette di tenere d’occhio tutta la Valdera e gran parte della Val di Cecina fino a Volterra. Era praticamente imprendibile: uno scosceso dirupo la proteggeva dagli attacchi a nord, mentre una spessa cinta muraria la difendeva da altri assalitori.

Della struttura odierna si distinguono la rocca in sé e il castello, costruiti in due momenti diversi. Inizialmente nelle mani del vescovo di Volterra, passò ai Pisani quindi ai Fiorentini, per poi cessare la sua funzione difensiva. Anche se oggi la Rocca è quasi distrutta, quel poco che rimane testimonia la grandezza e l’imponenza che doveva avere nel pieno del suo splendore.

 

Info: 0587.643121
Ufficio Turismo Lajatico

 

 

Informazioni su come arrivare e visite guidate, vedi sotto

 

Lajatico | Rocca di Pietracassia