/

DESCRIZIONE

La Villa Medicea si trova nel nucleo più antico del paese, sulle rovine di una torre risalente alla seconda metà del Mille e di una fortezza medievale del XIII secolo. Successivamente l’intero complesso architettonico fu modificato facendole assumere la tipologia del palazzo cittadino. Grazie alla posizione di preminenza sul borgo, l’edificio riuniva in sé la duplice funzione di residenza signorile e di controllo dei terreni. Una villa dall’aspetto assai riservato, visto che capita d’incontrarla quasi per caso: l’edificio resta infatti quasi nascosto nella ragnatela di stradine alla sommità del borgo.

La facciata esterna ha un insolito impianto asimmetrico con grande stemma al centro e una scalinata. Il pittore fiorentino Pietro Giarré affrescò l’interno della villa con temi classici ed arcadici inquadrati da una raffinata architettura illusionistica. Si articola su quattro piani: cantine, piano terra, primo piano, soffitte. Come ogni villa medicea, non può certo mancare il giardino incorniciato da mura medievali con i sentieri tra alberi secolari, fontane, statue di diverse dimensioni e la precisione perfetta dei giardini come vuole la tradizione del manierismo italiano.

Oggi la Villa Medicea è tutelata dalle Belle Arti, fa parte dell’Associazione Dimore Storiche Italiane. E’ location per cerimonie e matrimoni


 



Iscriviti alla nostra Newsletter!