/

DESCRIZIONE

Il museo raccoglie e conserva capolavori e memorie provenienti dai monumenti della Piazza del Duomo, opere di volta in volta sostituite con altre più “attuali” oppure con copie. Sono espressione della magnificenza di Pisa a partire dal XII secolo: nella potente e ricca Repubblica marinara di quel periodo, si sono infatti incontrate culture artistiche diverse, da quelle d’oltralpe a quelle islamiche. Con l’arrivo di Nicola Pisano iniziò una stagione di sperimentazione nell’ambito della scultura che aveva in sé tutti i semi che sarebbero germogliati nella grande arte del Rinascimento.



Il museo, riaperto al pubblico nel 2019 dopo un lungo restauro. si è arricchito di nuove opere restaurate: si sviluppa su 3000 mq interni, disposti su due piani, e su una parte del porticato esterno. Le 380 opere esposte sono suddivise in 26 sezioni che si avvale di un apposito apparato didascalico e postazioni multimediali realizzate dal Laboratorio PERCRO della Scuola Sant’Anna di Pisa.

Chiude il museo lo splendido chiostro che si affaccia sulla Torre Pendente e che conserva al piano terra le statue raffiguranti la Madonna con Bambino, gli Evangelisti e i Profeti scolpiti da Giovanni Pisano per il Battistero.


 

 



Iscriviti alla nostra Newsletter!