News del 30/04/2021

Storia, arte, architettura, artigianato, spettacoli naturali, enogastronomia: un territorio che si apre al mondo sotto il simbolo che più lo rappresenta, la Torre di Pisa, un faro per ogni partenza e per ogni ritorno.

Da 11 metri di altezza, lungo gli oltre tre chilometri delle antiche Mura di Pisa, lo sguardo si allarga dall’iconica piazza dei Miracoli su un paesaggio incantato che arriva al mare attraverso colline, boschi, oliveti, vigneti, antichi borghi, ville grandiose. E attraverso un fiume, l’Arno, che compie in queste terre l’ultimo suo tratto d’esistenza prima di sfociare in mare avendo lasciato vita,
economia, fertilità.

Siamo nelle Terre di Pisa, una vasta fetta di Toscana autentica che ha scelto simbolicamente la data del primo maggio per riaprire musei, mostre, parchi e riserve naturali ai viaggiatori alla ricerca di una vacanza in Italia ricca di suggestioni.

Le riaperture a Pisa

Dal 1 maggio, arrivando a Pisa, raggiungibile in treno, in auto e in aereo, sarà perciò possibile visitare la Torre Pendente, i monumenti e i Musei dell’Opera della Primaziale Pisana e ancora la mostra “De Chirico e la Metafisica” a Palazzo Blu, le mostre “Olivetti@Toscana.it” e “Netsuke, Capolavori della Collezione Bresciani” nel Museo della Grafica, la Gipsoteca di Arti Antiche, l’Orto e Museo Botanico e la Collezioni Egittologiche dell’Università di Pisa, il Museo delle Aviotruppe.

Le riaperture sul territorio

A Calci, nella Certosa monumentale, riapre il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e a Capannoli i Musei di Villa Baciocchi. A Pontedera è visitabile la mostra “Vespizzatevi” ospitata dal Museo Piaggio e il PALP dove è allestita l’esposizione “I love Lego”; a San Miniato riaprono i Musei Civici: Museo della Scrittura, Museo della Memoria, Museo di Palazzo Comunale e la Rocca di Federico II; a Volterra saranno nuovamente visitabili la Pinacoteca Civica, l’Ecomuseo Alabastro, il Palazzo dei Priori, l’Acropoli Etrusca, il Teatro Romano e il Museo Lombroso nell’ex manicomio; a Vicopisano riaprono la Torre dell’Orologio e il Complesso della Rocca fortificata da Brunelleschi.

Dal 1 maggio aprono anche gli stabilimenti balneari e ripartono le attività outdoor e le escursioni nelle Terre di Pisa. Al via i programmi nella Riserva naturale del Lago Santa Luce e del Parco di Migliarino e San Rossore, le escursioni nell’Oasi WWF Cornacchiaia di Calambrone e a San Giuliano Terme aprono il parco e la Villa di Corliano mentre a Casciana Terme è aperta la piscina termale esterna.

Navigate sul nostro sito tra itinerari, eventi e attrazioni per scegliere la vostra meta!



Iscriviti alla nostra Newsletter!