/

Descrizione

Vecchiano, cioè terra di Venuleio. Probabile, infatti, che il toponimo derivi proprio dal Senatore romano e Console di Pisa nel 123 d.C., Lucio Venuleio Aproniano Ottavio Prisco, la cui famiglia era proprietaria di questi territori sotto Antonino Pio. Ma le prime notizie certe risalgono all’VIII secolo, citato come vasta riserva di caccia che dal Monte Pisano arrivava fino al mare.

Appartenne alla Repubblica di Pisa e poi passò sotto il dominio della Repubblica fiorentina. Interessanti, a tre km dal paese, i resti del castello-rocca di Avane, oggi meta per arrampicatori di buona esperienza.
Puntando verso Lucca il grazioso borgo di Filettole, con la sua caratteristica Torre Mozza, delimita il confine fra le due città rivali. Agli inizi del ‘900, in questa zona, fu realizzata una centrale idrica che andò a sostituire il cinquecentesco acquedotto mediceo.

 

Molte sono le chiese, le pievi, i resti di castelli o torri, le ville sparse sul territorio. Tra queste la villa Salviati e il complesso di Migliarino rappresentano un tipo di villa che univa la funzione di  rappresentanza a quella di centro di produzione delle attività agrarie nei poderi. Caratteristica è la forma dei nuclei urbani sul territorio, strettamente legati alla campagna e costituiti da case basse, con orti e giardini. L’insediamento si organizzava, e si conserva ancora, in edifici allineati e con gli spazi aperti comuni delle corti.

L’intero territorio ha una forte identità olivicola, tanto che da qui inizia la Strada dell’Olio del Monte Pisano che arriva fino a Buti. Da Vecchiano in direzione mare si consiglia una sosta a Marina di Vecchiano all’interno del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, 24.000 ettari.

La località, che si allunga dalla foce del Serchio fino a Torre del Lago Puccini, rappresenta un’isola naturalistica di bellezza selvaggia, cui fa da prologo una foltissima pineta, in cui vivono un gran numero di specie di uccelli. La spiaggia scorre per quattro km fra dune di sabbia e macchia mediterranea di piante endemiche e spesso rare che inebriano l’aria con i loro spiccati profumi.

Informazioni
www.comune.vecchiano.pi.it

 

Zona geografica
Litorale pisano

Abitanti
poco più di 12.000

Distanza da Pisa
8 km

/

Cultura

Antonio Tabucchi
Vecchiano è il paese natale di Antonio Tabucchi (1943-2012) uno tra i più grandi scrittori del Novecento italiano e europeo, nonché critico e traduttore di quasi l’intera opera di Fernando Pessoa. Il Comune ha acquistato la casa di questo suo illustre figlio, con il progetto di farne un centro culturale intitolato a suo nome.

Cinema Teatro Olimpia
Un restauro durato quasi vent’anni ha restituito ai vecchianesi questo teatro di inizio ‘900, i cui interni sono decorati in stile Liberty. Dal 2011 ospita nuovamente spettacoli teatrali e concerti.

Chiesa di Santa Maria in Castello
Appena fuori dal borgo, in un rilievo, vale la pena di dare un’attenta occhiata alle rovine di una fortezza etrusca, come ai resti di un giro murario medievale. Due memorie che ci parlano di civiltà che fanno parte del nostro retaggio culturale. Da segnalare anche la  chiesa, un tempo eremo, di Santa Maria in Castello che domina tutta la piana. Della chiesa originale, fondata nei primi anni del 1100 e facente parte del castello di Vecchiano, restano solo parte delle mura. Oggi è un santuario.

/

Enogastronomia

Miele di Spiaggia
Biologico e prodotto esclusivamente nel Parco Regionale. Sia l’odore che il sapore ricordano il profumo della Macchia Mediterranea, soprattutto grazie alla presenza del Camuciolo.

Olio
Il comune fa parte dell’itinerario Strada dell’Olio dei Monti Pisani.

Pinolo biologico del Parco
Si trova nel Parco Regionale ed è il primo pinolo biologico in Europa. Oltre al sapore gradevole possiede proprietà nutritive e dietetiche. Viene raccolto secondo metodi tradizionali.

/

Turismo attivo

Birdwatching
Cinque percorsi di avvistamento di centinaia di uccelli, in primavera e autunno, nel mezzo della macchia mediterranea: il Costiero, tra la foce del Serchio e il canale Bufalina; il Fluviale, tra il cimitero di Migliarino e la località Leccetti; il Palustre, all’interno della bonifica, argine del lago di Massaciuccoli. Infine due percorsi collinari.

Falesia
La Falesia in località Avane è un’ottima palestra rocciosa per scalatori.

Nordic Walking
La tecnica che richiede l’utilizzo dei bastoncini e l’applicazione di tutto il corpo. Accompagnati da una guida specializzata.

Pontili a Bocca di Serchio
Alla foce del Serchio, nel tratto compreso tra il Fosso dei Poderi e il Fosso Biancalana, si trovano i pontili con cento posti barca, assegnati con selezione pubblica.

Orchidee Selvatiche
In primavera, alla scoperta di splendide orchidee: quattro percorsi nel comune di Vecchiano e nelle frazioni di Filettole e Avane.