/

Descrizione

Casciana Terme e Lari (oggi unite in un solo Comune) vantano un territorio in grado di offrire una grande varietà di eccellenze e attrazioni che ne fanno un luogo unico dove vivere l’autenticità della Toscana.

Discover Casciana Terme Lari!

"Storie di gusto, tradizione e passione"Ci siamo…Ti aspettiamo a Casciana Terme Lari!Seguite il Blog Tour #discovercascianatermelari 😊🍒Girovagate – Idee di Viaggio TooMuchTuscany Barbara Alocicc My Tuscany Travel

Pubblicato da Visit Casciana Terme Lari – Ufficio Informazioni Turistiche su Venerdì 31 maggio 2019

Nella piccola e accogliente cittadina di Casciana Terme circondata dal verde, le Terme di Casciana hanno le qualità per restituire benessere e far rivivere il fascino di una tradizione millenaria. Immergersi nella grande piscina termale esterna, scoprire i trattamenti della sua SPA, o di quelle della vicina Villa Borri, beneficiando anche delle terapie di riabilitazione motoria per riconquistare l’equilibrio psicofisico.

Anche se le terme erano già nota ai Romani, la leggenda narra che l’acqua termale fu scoperta dalla contessa Matilde di Canossa, che aveva un merlo anziano e malmesso. Un giorno la contessa notò che il merlo si muoveva meglio e le piume avevano ripreso colore; lo fece seguire scoprendo che ogni mattina si immergeva in “acqua fumante”. Anche la contessa volle provare a immergersi e in poco tempo ne trasse benefici.

Da Casciana Terme si arriva in pochi minuti al borgo di Lari con percorso ricco di scorci panoramici sia per piacevoli passeggiate o escursioni in bicicletta arricchite dalla possibilità di degustare vino, olio d’oliva e altri prodotti tipici nelle aziende agricole sparse nelle colline.

Lari presenta una cinta muraria esterna con tre porte di accesso ed è caratterizzato dalla massiccia mole del Castello dei Vicari, del XVII secolo. Importante presidio militare della Repubblica Pisana fino alla sua caduta sotto Firenze, divenne non solo dimora dei Vicari, governatori membri delle famiglie fiorentine fino al 1848, ma anche carcere, luogo di tortura e tribunale. Dagli anni ’90 è aperto alle visite e vi si celebrano matrimoni civili.  Nel complesso sono ancora visibili reperti etruschi e romani, le terrecotte invetriate dei Della Robbia, affreschi rinascimentali, le carceri e i sotterranei che secondo la leggenda sarebbero ancora abitati dal fantasma del Rosso della Paola.

Da non perdere il nuovo Museo Dinamico dove scoprire la storia attraverso tre personaggi realizzati con delle proiezioni olografiche su schermi LED verticali a grandezza naturale: il Vicario Carlo Strozzi, amministratore del Vicariato di Lari, un archeologo che racconta gli scavi fatti nella parte più antica del Castello e un prigioniero delle carceri.

Nei dintorni, i sentieri permettono di immergersi nel verde delle campagne, scoprendo interessanti scorci paesaggistici e paesi, come Sant’ErmoUsigliano, con un piccolo ma grazioso Museo delle attività agricole, (con una curiosa mostra di presepi) oppure Casciana Alta con la caratteristica chiesa romanica di San Nicola in Sessana e l’Oratorio della Madonna della Cava.

Lari è famosa anche per le ciliegie, a cui viene dedicata da oltre 60 anni la sagra delle ciliegie (ogni anno a fine maggio-inizio giugno). La costituzione del Comitato di Tutela e Valorizzazione della ciliegia di Lari ha rappresentato un ulteriore passo per il rilancio della coltivazione nelle Colline Pisane.

 



Informazioni
Uffici informazioni e accoglienza turistica Casciana Terme Lari
Tel. 0587 646258
turismo@cascianatermelari.gov.it

Ufficio di Casciana Terme  Via Cavour 11

Ufficio di Lari
Via Dante, 3

www.visitcascianatermelari.it

 

Zona geografica Valdera

Abitanti oltre 12.000

Distanza dal capoluogo Casciana Terme 40 km Lari 32 km

/

Area Camper