/

Descrizione

Un documento dell’archivio arcivescovile di Lucca, risalente al X secolo d.C., informa che i signori di origine longobarda diedero vita ad un villaggio di capanne, l’attuale Capannoli, perché il precedente insediamento sulle rive del fiume Era aveva subito frequenti inondazioni. Fu però coi Della Gherardesca che il borgo assunse un’importanza maggiore, perché la nobile famiglia vi fece costruire un castello. Dal dominio pisano nel XIII secolo, passò ai Fiorentini e successivamente ai Lorena.
Nella frazione di Santo Pietro Belvedere è possibile tuttora riconoscere l’antica struttura urbanistica, risalente al Medioevo.

Il territorio è caratterizzato da ville signorili appartenute a nobili famiglie toscane che le fecero costruire in mezzo a queste campagne. Negli ultimi anni Capannoli ha avuto una crescita demografica importante e una conseguente espansione urbanistica dovuta alle attività artigianali e industriali lungo la Via Volterrana. La riqualificazione ha coinvolto anche il settore turistico, con l’apertura dei Musei di Villa Baciocchi, un unico complesso che racchiude Museo Zoologico, Museo Archeologico e Parco Botanico.

La campagna è attraversata dalla Strada del Vino delle Colline Pisane  e da molti sentieri naturalistici del CAI da percorrere a piedi, in bici o MTB e anche a cavallo. Sulla Strada Provinciale della Fila, che da Pontedera arriva a Peccioli, oltre alla pista ciclabile e ad un’attrezzata area camper, si trova l’aviosuperficie Valdera dell’Aero Club di Pisa, ideale per appassionati di volo ultraleggero in aliante e deltaplano

 

 

 

 

.

Informazioni
www.comune.capannoli.pi.it

 

Zona geografica
Valdera

Abitanti
oltre 6.000

Distanza dal capoluogo
34 km

/

Cultura

Musei di Villa Baciocchi

Museo Archeologico : le sale permettono al visitatore di immergersi nella storia della Valdera, dalla Preistoria al Medioevo, data la conservazione di molti antichi utensili rinvenuti in loco.
Museo Zoologico Si compone di cinque sale, al piano terra, dove sono esposti oltre 400 esemplari di animali imbalsamati.
Villa comunale villa del ‘700 appartenente prima alla famiglia Della Gherardesca e poi ai marchesi Baciocchi che apportarono delle modifiche. Di proprietà del Comune, ospita la biblioteca, la sala multimediale e i musei. Si presta anche a feste e eventi, come la seconda domenica di settembre quando si svolge la tradizionale Fiera Nazionale degli Uccelli.
I Musei sono in continua evoluzione, ampliano frequentemente le loro collezioni e organizzano laboratori per le scuole, offrendo validi motivi per la visita accompagnata magari da una merenda nel parco.

Santo Pietro Belvedere
La frazione di Santo Pietro Belvedere merita una visita sia per la bellezza del panorama che si gode dal Parco della Castellina sia per la struttura urbanistica del suo centro storico, tipicamente medievale, dove si trovano alcune installazioni della mostra permanente “Equilibri in Natura” esposte anche nel Parco di Villa Baciocchi.

/

Enogastronomia

Vino
Il territorio è attraversato dalla Strada del Vino delle Colline Pisane. Lungo questa strada, fin dall’epoca degli Etruschi, vengono prodotti vini di qualità riconducibili a indicazioni geografiche o denominazioni di origine le quali, oltre a rappresentarne un valore aggiunto, svolgono un compito fondamentale nella tutela del patrimonio culturale, dei metodi produttivi tradizionali e delle risorse naturali. Dal 2011 è stata riconosciuta la DOC Terre di Pisa nelle due versioni “Terre di Pisa Rosso”, a base di Sangiovese, Syrah, Cabernet Sauvignon e Merlot, e “Terre di Pisa Sangiovese” a base di Sangiovese con un minimo del 95%.
Nel territorio, inoltre, i vini a Indicazione Geografica Tipica (IGT) racchiudono una varietà di tipologie che riflettono il legame col territorio, dove rientrano molti dei cosiddetti Supertuscans

Lumache
Si è sviluppato negli ultimi tempi un importante allevamento di lumache con la produzione di salse e condimenti a base di questo prezioso alimento (vedi itinerario)

/

Artigianato

Un maestro artigiano, forse unico in Italia, è Gianluca Salvadori, il fondatore di Naturaliter che gestisce il Museo Zoologico di Villa Baciocchi (e collabora con altri musei tra cui quello di Storia Naturale di Calci) e che porta avanti il lavoro complesso ma affascinante di tassidermista scientifico ed esperto in diorami. In pratica ricostruisce fedelmente scenari naturalistici ma anche storici e fantastici, dove animali e personaggi storici creano una suggestiva esperienza sensoriale. Gli animali, tutti deceduti per cause naturali, sono sottoposti a vari passaggi dove la pelle viene ricomposta su manichini di resina con la tecnica della tassidermia.

/

Turismo attivo

 Aviosuperficie Valdera:
Sull’aviosuperficie in erba si svolgono corsi per il conseguimento dell’attestato di volo ultraleggero riguardano i motoalianti, i deltaplani ed il volo libero. Possibile anche corso di pilota per droni.

/

Area Camper