/

Descrizione


Itinerario: San Giuliano Terme, Uliveto Terme e Casciana Terme
Totale: 40 km
Come: in auto, in camper, in scooter/vespa

Un gioco di parole tra terme e terre per un territorio, quello pisano, ricco di sorgenti termali che per le loro proprietà curative erano conosciute fin dall’epoca etrusca, frequentati non solo a scopo terapeutico ma anche per trattamenti di bellezza, per la ricerca della forma fisica o semplicemente per ritrovare il proprio benessere.

L’itinerario inizia alle pendici del Monte Pisano, precisamente a San Giuliano Terme, che ospita lo stabilimento termale dei Bagni di Pisa, costruito al tempo dei Granduchi di Toscana a fine Settecento. Il suo aspetto attuale è dovuto ad una ristrutturazione recente che ha riportato l’edificio allo splendore di un tempo quando era residenza estiva del Granduca Francesco di Lorena ed era luogo mondano della nobiltà europea. Di particolare interesse sono anche gli ambienti interni, le stesse suites dedicate ciascuna a uno dei personaggi celebri la cui vita si è intrecciata con la storia della località termale.

I Bagni di Pisa sono il luogo ideale non solo per chi cerca gli effetti terapeutici delle acque per la cura delle malattie reumatiche o respiratorie, ma anche per chi vuole trascorrere un soggiorno rilassante, lontano dalla frenesia di tutti i giorni prendendo cura di se stesso. L’offerta benessere si articola infatti in diversi percorsi ed esperienze in grado di soddisfare le più svariate esigenze.

Oltre a massaggi, trattamenti e bagni nelle piscine termali, la possibilità di una sosta nell’Hamman dei Granduchi, una piccola grotta naturale dove l’acqua termale affluisce da una cascatella, oppure una tranquilla passeggiata nel Giardino Zen fino alla Kaffee Haus dall’alto della quale si domina la pianura fino a Pisa, con alle spalle il Monte di dantesca memoria “per cui i Pisani veder Lucca non ponno”.

Lungo la strada del Monte Pisano si trova anche lo stabilimento termale di Uliveto Terme, in fase di ristrutturazione e quindi non aperto alle visite. All’interno del Parco si trova la piccola chiesa romanica di San Martino al Bagno, location di matrimoni e cerimonie. L’acqua di Uliveto, detta anche Acqua della Salute grazie ad un noto spot pubblicitario, è ideale per la cura idropinica in quanto agisce sulla digestione dei grassi e sull’assorbimento intestinale in virtù della sua alcalinità. Sempre nel parco si trova la piscina comunale (non termale) di Uliveto, aperta solo nel periodo estivo.

L’itinerario prosegue alle Terme di Casciana. immerse nel verde dello scenario naturale delle Colline Pisane, tra Pisa e Volterra.
La piccola e accogliente località di Casciana Terme racchiude da secoli le sue benefiche acque termali nelle Dispone di un centro di cura e riabilitazione all’avanguardia, un centro benessere che si affaccia sulla ampia piscina balneoterapica a 36° di temperatura, luogo ideale per i divertimenti di grandi e piccini, grazie ai giochi d’acqua e punti idromassaggio, cascate e getti. Attraversando la strada principale, le Terme di Villa Borri, una fattoria del Settecento trasformata in un elegante centro benessere e in struttura ricettiva.

Curiosa la storia delle terme di Casciana: la leggenda narra che la scoperta del loro potere curativo sia merito di un merlo malato che Matilde di Canossa vide di nuovo svolazzare dopo essersi immerso in una polla di acqua calda. Non a caso, alla contessa è stato dedicato il nome delle acque termali, ossia Mathelda. La prima piscina fu costruita nel lontano 1311, mentre il primo stabilimento termale risale a metà Ottocento per volontà del Granduca Ferdinando di Lorena. Della struttura originale restano l’elegante facciata, il Gran Caffè con splendidi affreschi e il vecchio Casinò, oggi centro convegni.

Info:
050.88501  Bagni di Pisa
0587.64461  Terme di Casciana