News del 23/03/2021

Si tratta in tutto di 91 schede catalogo. Il lungo lavoro è stato svolto in circa 18 mesi.

Al Museo Kienerk di Fauglia sono presenti moltissime opere, tra dipinti, sculture, illustrazioni, pastelli, taccuini, libri illustrati e strumenti di lavoro oltre all’archivio dell’artista.

Oggi queste opere d’arte, dopo un attento lavoro di catalogazione, avvenuto sulla piattaforma Sigecweb, sono visibili sul nuovo Catalogo generale dei Beni Culturali, sulla pagina dell’ICCD, l’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione.

Museo kienerk fauglia

Si tratta in tutto di 91 schede catalogo: 70 OA (Opera e Oggetto d’Arte); 3 S (Stampa) e 18 D (Disegno) tutte corredate di immagini, localizzazione, cronologia, dati tecnici e analitici, oltre alla condizione giuridica.

Il lungo lavoro è stato svolto in circa 18 mesi dalle archiviste della soc. coop. sociale Microstoria, con la supervisione scientifica della Soprintendenza Archeologia, belle Arti e Paesaggio della città di Pisa. Si è trattato di un lungo lavoro che è iniziato con una ricognizione delle opera d’arte, una campagna fotografica e a seguire la descrizione analitica di ciascuna opera d’arte, che in concerto con la Soprintendenza di Pisa ha prodotto un elenco complete ed esaustivo delle opera di Giorgio Kienerk esposte presso il Museo di Fauglia.

Un ringraziamento particolare alla dott.ssa Russo Severino e alla dott.ssa Loredana Brancaccio della Soprintendenza di Pisa. La coop. Microstoria annuncia già un ulteriore lavoro di ricerca e studi scientifici all’interno del Museo per il 2022, che comprenderà la sistemazione dell’archivio personale di Kienerk su una piattaforma archivistica che sarà visibile a tutti i ricercatori interessati a Kienerk e alla sua vita.


Si ricorda che il Museo Kienerk è visitabile nei seguenti orari:

🟠 il venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00
🟠 il sabato e la domenica dale 10.00-12.30 e dalle 16.00 alle 19.30.



Iscriviti alla nostra Newsletter!