/

16/06/2022
ore: 19:00

-

Centro storico Pisa
centro, piazze e luoghi limitrofi
56100 Pisa


La luminara di San Ranieri è il momento più atteso dell’anno dai pisani, la festa più sentita da tutta la città, la sera in cui Pisa indossa il suo abito migliore, uno spettacolare vestito di luci che illuminano i suoi lungarni.

©Guglielmo Giambartolomei

I 100mila lumini

La Luminara di San Ranieri ogni 16 giugno, sotto qualsiasi cielo, anche il più piovoso, accende la città grazie con ben 100.000 lumini a cera, che sono posti su dei telai in legno, chiamati biancheria, che profilano il disegno architettonico dei palazzi e delle chiese sui Lungarni. E il fiume contribuisce al suggestivo spettacolo riflettendo la immaginifica illuminazione sulla sua superficie acquatica, incentivando l’effetto luministico dell’insieme.


I fuochi d’artificio

Prima di mezzanotte vengono sparati centinaia di fuochi di grande effetto. Lungo il corso dell’Arno alcune piattaforme galleggianti fungono da base di lancio per i fuochi, e tutta Pisa si trasforma ancor di più, non bastassero i lumini, in un enorme faro abbagliante che rimarrà nel ricordo di chi ha avuto la fortuna di essere presente.


L’origine

La tradizione della Luminara risale al 25 marzo 1688, quando nella cappella del Duomo di Pisa venne solennemente collocata l’urna con il corpo di Ranieri degli Scaccieri, patrono della città, morto nel 1161. La traslazione  fu l’occasione per una memorabile festa cittadina, dalla quale, secondo la tradizione, ebbe inizio la triennale “illuminazione” che nell’Ottocento prese il nome di Luminara e acquistò sempre maggior peso nella tradizione cittadina, diventando un appuntamento irrinunciabile per ribadire il senso di appartenenza della comunità alla propria città, allo stesso modo di altre celebrazioni che vanno sotto il nome di Giugno Pisano.

Il programma – A partire dalle ore 15.00 entrano in attività gli addetti del Comune per iniziare, uno ad uno, l’accensione dei 100.000 lumini sui Lungarni, tra il Ponte della Cittadella e il Ponte della Fortezza, fino ad arrivare all’ora dell’imbrunire quando, grazie allo spegnimento dell’illuminazione artificiale pubblica e privata, i Lungarni si immergono nella magica sera di San Ranieri. Alle ore 23.00, come tradizione, è previsto l’inizio dello spettacolo pirotecnico sui Lungarni, con una serie di spettacolari fuochi d’artificio, per la durata di circa 30 minuti, sparati da 12 piattaforme galleggianti collocate sull’Arno.

Come raggiungere i Lungarni: Per raggiungere in auto il centro si possono utilizzare i parcheggi scambiatori di via Pietrasantina (500 posti), di Esselunga e i parcheggi su Via Matteucci fino all’altezza di Palazzo dei Congressi. Si può anche parcheggiare in via Paparelli (800 posti) da dove per raggiungere il centro bastano pochi minuti a piedi.  Per chi viene da fuori città, può utilizzare i parcheggi scambiatori del Pisa Mover, con servizio shuttle in funzione fino alle 01.00 del mattino.

ALTRE INFO UTILI alla pagina