/

19/05/2022 - 27/05/2022

-

Archivio di Stato
Lungarno Mediceo
Pisa


A Pisa un ciclo di eventi dal 19 al 27 maggio in occasione delle ‘Giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico’, sono coinvolti Archivio di Stato e Archivio storico diocesano. Tra i documenti di grande interesse che si potranno ammirare anche la bolla di Clemente VI, ‘In supremae dignitatis’, con il quale il Papa istituisce a Pisa l’insegnamento di medicina, diritto canonico e civile quale atto fondativo della  Università


Per l’esposizione all’Archivio storico diocesano (20 – 21 maggio, visite guidate alle ore 10 – 11.30 – 15 e 16.30), il fondo principale e più cospicuo è rappresentato dal ‘Diplomatico Arcivescovile’, costituito da 2844 pergamene prodotte o acquisite dal Vescovado nell’espletamento della sua attività spirituale e temporale, a partire dall’8° secolo (tra queste si conserva la più antica pergamena originale d’Italia risalente al gennaio dell’anno 720) fino al 19° secolo.

Per l’Archivio di Stato di Pisa (20 – 27 maggio, visite guidate alle ore 11) il fondo Diplomatico raccoglie le testimonianze documentarie che vanno dal secolo 8° al secolo 19°, arrivando a contare circa 21.000 pergamene. Una delle principali partizioni del Diplomatico è sicuramente quella degli Atti pubblici del Comune di Pisa: 234 pergamene (secc. 11° – 16°) comprendenti, tra l’altro, diplomi imperiali e papali, relativi a concessioni di privilegi al Comune e alla Chiesa pisana, franchigie, trattati, nonché una serie di diplomi arabi e alcuni diplomi greci attestanti le molte e importanti relazioni di Pisa con l’Oriente

Resta aggiornato!