/

DESCRIZIONE

L’imponente mole della Fortezza Medicea, che domina Volterra e ne caratterizza il profilo, fu costruita nel 1474, due anni dopo la conquista della città da parte di Firenze alla fine di un’aspra guerra per il controllo delle miniere di allume, un minerale usato nella lavorazione dei tessuti.

La Rocca Antica e la Rocca Nuova

La Fortezza non era destinata soltanto a proteggere la città, ma a tenerla sotto controllo impedendo eventuali ribellioni. È costituita da due strutture militari: la Rocca Antica e la Rocca Nuova, unite insieme da una doppia cortina circondata da un cammino di ronda.

La Rocca antica (detta la Femmina) di forma semiellittica e situata presso Porta a Selci include parti della fortificazione più antica resi visibili da recenti restauri.

La Rocca Nuova, costruita da Lorenzo de Medici, è costituita da ampio quadrato di pietra i cui angoli terminano in baluardi tra i quali spicca la torre circolare e massiccia del “Mastio”.


La funzione di carcere

Fin dall’inizio, il Mastio fu utilizzato come carcere politico: nelle sue celle furono rinchiusi gli oppositori dei Medici e i patrioti del Risorgimento.

Oggi, grazie alla recente ristrutturazione, la Torre del Mastio è aperta alle visite mentre la Fortezza è tuttora carcere e quindi inaccessibile al pubblico.

Volterra – La Fortezza Medicea

LA BELLEZZA CI AIUTA A VIVEREVolterra – Fortezza Medicea

Pubblicato da Volterra Valdicecina Toscana su Sabato 11 aprile 2020

 

 



Resta aggiornato!