/

DESCRIZIONE

Palazzo Pretorio è uno degli edifici più rappresentativi dell’ architettura civile medioevale della costa Toscana. La parte più antica del complesso è la facciata giallo ocra del XII-XIII secolo, costruita in pietra verrucana (dal vicino Monte della Verruca) e contraddistinta da tre archi a sesto acuto con quattro pilastri.

Quando Vicopisano cadde sotto Firenze, divenne sede del Vicariato e delle carceri, che già nel Cinquecento furono suddivise in carceri pubbliche e carceri segrete, distinzione che rimarrà nei secoli successivi.
Le migliaia di prigionieri che in 500 anni sono stati custoditi all’interno delle carceri hanno lasciato traccia del loro passaggio nelle migliaia di scritte dei carcerati, che testimoniano le loro sofferenze.

Anche i Vicari hanno lasciato traccia di sé facendo applicare dentro e fuori il Palazzo il loro stemma, così che ancora oggi spiccano quasi cinquanta stemmi in marmo, maiolica dipinta e pietra serena. Suggestiva è la Scalinata del Brunelleschi che dal piazzale antistante il palazzo scende fino alla Torre del Soccorso offrendo uno splendido spaccato del camminamento delle mura medievali.



Palazzo Pretorio e le Carceri Vicariali fanno parte del complesso monumentale di Vicopisano che include la Rocca del Brunelleschi. La visita inizia da Palazzo Pretorio e prosegue fino alla sommità della Rocca del Brunelleschi da dove si ammirano il Muraglione del Camminamento e la Torre dell’Orologio, il Monte Pisano con un panorama a 360 gradi.