/

DESCRIZIONE

Il 9 agosto 1173 iniziarono i lavori di fondazione di quello che era il campanile della Cattedrale. Col tempo sarebbe diventato uno dei monumenti più famosi del mondo grazie al difetto della pendenza. Stiamo parlando della Torre di Pisa. 

A cosa è dovuta la pendenza

©Luciano Mortula-LGM – adobestock

I lavori di realizzazione della Torre furono affidati all’architetto Diotisalvi, lo stesso che aveva dato inizio alla costruzione del Battistero.

La prima fase fu interrotta al terzo anello a causa del cedimento del terreno. La Torre è stata infatti costruita sopra un terreno per metà compatto e metà su sedimenti portati dal fiume Auser (l’odierno Serchio) che scorreva vicino.

Questi problemi di stabilità impedirono il proseguimento dei lavori fino al 1275, quando il cantiere riprese sotto la guida di Giovanni di Simone e di Giovanni Pisano, aggiungendo tre piani a quelli della costruzione originaria.

Nel tentativo di raddrizzare la torre, i tre piani aggiunti, tendendo ad incurvarsi in senso opposto,andarono a controbilanciare la pendenza.


La cella campanaria

La torre fu completata alla metà del secolo successivo, aggiungendo la cella campanaria.  La struttura del monumento è del tutto particolare perché costituita da due cilindri concentrici collegati tra loro da una scala a chiocciola interna che conduce fino alla cella superiore. Sul cilindro esterno si aprono 6 piani a loggetta scanditi da colonne con archetti a tutto sesto.

Le 7 campane hanno ognuna un nome e una nota: Assunta in Si2, Crocifisso in Do#3, San Ranieri in Re#3, Dal Pozzo in Sol3, Pasquereccia in Sol#3, Terza in Sib3, infine Vespruccio in Mi4

La Torre è rimasta chiusa dal 1990 al 2000: il lungo ed estremamente delicato lavoro di restauro ha evitato il collasso grazie all’intervento del Comitato Internazionale di esperti.

Oggi la Torre è più diritta, di 40 cm, la stessa pendenza che aveva circa due secoli fa.

I “numeri” della Torre

Altezza: 58,36 metri
Diametro esterno: 15 metri
Peso: 14.453 tonnellate
Inclinazione: circa 5,5°
Gradini: 294
Campane: 7, una per nota

 



Ti è stato utile?
Resta aggiornato!