/

DESCRIZIONE

Nel 1543 venne creato a Pisa, primo nella storia, un Orto Botanico allo scopo di essere “utile alli scholari”, come scrisse il suo fondatore Luca Ghini nella relazione per il Granduca di Toscana Cosimo de’ Medici.

L’Università di Pisa (1343) aveva già due secoli di vita, ma solo da lì in avanti cominciarono a essere conservati, catalogati e organizzati a scopo didattico e divulgativo i frutti delle ricerche e dell’attività di chi, con curiosità e passione, vi aveva insegnato.

Nel tempo l’Università di Pisa ha così costituito uno straordinario patrimonio, fatto di collezioni che raccontano le tappe più importanti dell’evoluzione del pensiero scientifico e della stessa cultura europea, da allora a oggi. 

Un patrimonio diventato un’offerta espositiva costituita da dieci strutture (nove cittadine – Collezioni Egittologiche, Gipsoteca di Arte Antica, Museo Anatomico Veterinario, Museo di Anatomia Umana, Museo di Anatomia Patologica, Museo degli Strumenti per il Calcolo, Museo degli Strumenti di Fisica, Museo della Grafica, Orto e Museo Botanico – a cui si aggiunge il Museo di Storia Naturale di Calci) che permettono di entrare in contatto con beni tanto originali e preziosi, quanto testimonianza dello studio e della ricerca che il nostro Ateneo ha per secoli sviluppato.

Per informazioni sulle collezioni, eventi, orari e tariffe dei vari musei si consiglia di visitare il sito da cui poi accedere ai siti specifici delle diverse realtà museali.

Il Sistema Museale di Ateneo (SMA) dell’Università di Pisa offre il proprio supporto per visite guidate e percorsi didattici, da concordare contattando i Servizi educativi SMA.

Visitando la pagina  è possibile conoscere la nostra offerta educativa, le modalità di prenotazione ed i contatti ai quali richiedere informazioni.


Indirizzo Ufficio di coordinamento SMA
via Bonanno Pisano 2/b
56126, Pisa

 

 

Pisa | Sistema Museale di Ateneo