/

DESCRIZIONE

Il tempio di Minerva Medica è un edificio storico immerso in un piccolo bosco nei pressi di Montefoscoli. 

photo: ©Guglielmo Giambartolomei

Le origini del Tempio 

Fu costruito tra il 1821 e 1823 per volontà di Andrea Vaccà Berlinghieri, medico e luminare dell’Università di Pisa, per celebrare la memoria del padre Francesco.

Entrambi illustri medici dell’Università di Pisa, i due Vaccà gettarono le basi della medicina moderna, fondando la Scuola Chirurgica Pisana.

La dedica a Minerva Medica anziché ad Esculapio, dio della Medicina, si può interpretare come una maggiore apertura verso quelli che erano i vari interessi di Francesco Vaccà, studioso anche di filosofia.


Pillole di architettura

È realizzato interamente in laterizio, ad eccezione della sola architrave in marmo bianco. È costituito in una forma davvero curiosa, che ha dato adito a varie interpretazioni tra cui quella di essere un luogo di ritrovo massonico.

Vi si accede salendo da una grande scalinata con un portico a 8 colonne in stile ionico. L’interno è caratterizzato da un ampio vestibolo che si apre su una vasta sala semicircolare.


Il galvanismo

Ci sono documenti che testimoniano che il padre di Andrea, Francesco Vaccà Berlinghieri, avesse più volte applicato il Galvanismo (stimolazione dei muscoli tramite corrente elettrica) ai cadaveri umani.

Foto Gallery: Tempio di Minerva (sinistra) – ©Sailkon – Wikimedia Commons
Foto Gallery: Mascherone (centro) – ©Mongolo1984 – Wikimedia Commons
Foto Gallery: Civetta di Minerva e ramoscello d’olivo (destra) – ©Mongolo1984 – Wikimedia Commons

 

 

 

 



Ti è stato utile?
Resta aggiornato!