/

DESCRIZIONE

L’Oasi WWF Cornacchiaia, 89 ettari di estensione, rappresenta la parte del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli dove meno incisive sono state le alterazioni da parte dell’uomo e degli animali (ungulati), con sottobosco perfettamente conservato. Si trova all’estremità meridionale della Tenuta di Tombolo, all’interno della cosiddetta “Selva Pisana”.

La riserva è caratteristica per l’alternanza di “tomboli” e “lame”. Nei tomboli oltre ai pini sono presenti numerosi lecci e farnie secolari ma anche l’alloro, l’olmo, l’acero e quercia da sughero, assente in aree a nord dell’Arno. Nelle “lame” le specie principali sono il frassino, l’ontano, il pioppo e la rara liana Periploca greca, che ha nel Parco la sua più importante stazione in Italia.

Fra le specie mediterranee il mirto, la fillirea, l’alaterno, il cisto. La fauna è quella di tutto il territorio del Parco: daini, cinghiali, volpi, tassi, scoiattoli, ghiri, istrici, tartarughe palustri, picchi verdi e ipicchi rossi maggiore, ghiandaie, gruccioni e numerosi uccelli canori come orbettini e biacchi nonché numerosi uccelli acquatici nelle zone umide confinanti col bosco. Nell’area si sperimentano metodi di gestione delle risorse rispettosi dei processi naturali e si promuovono la ricerca scientifica, l’educazione ambientale ed il turismo sostenibile.

Visitare l’Oasi: Nell’oasi, attraversata da sentieri della rete escursionistica del Parco con i segnavia ufficiali CAI, si trovano percorsi con bacheche illustrative di flora e fauna, un gazebo in legno di grosse dimensioni, un osservatorio sul canale per la testuggine palustre europea Emys orbicularis, un altro per l’osservazione degli uccelli acquatici, e due piccoli stagni interni di forma circolare molto suggestivi.

Vi si accede entrando da Calambrone in Via dei Porcari, accompagnati dai soci WWF e si effettuano visite guidate solo su prenotazione, secondo un calendario stagionale.




Iscriviti alla nostra Newsletter!