/

DESCRIZIONE

La Piaggio è un patrimonio non solo della storia ma anche del design italiano del Novecento, per cui non stupisce che nel 1994 sia nata una Fondazione che porta il suo nome e mira a valorizzare sempre di più lo stretto legame che ha unito e tuttora unisce l’ingegneria dei motori e l’arte, l’avanzamento tecnologico e la cultura italiana. Basti pensare ai Futuristi e al loro rapporto con la velocità e con i motori, che nei loro dipinti sfrecciano in un vorticoso movimento sulle strade del futuro.
Anche il Museo Piaggio, gestito dalla Fondazione Piaggio, guarda al futuro e lo fa con un profondo rinnovamento e un grande ampliamento degli spazi espositivi: è diventato, infatti, il più grande museo italiano dedicato alla moto e uno dei più grandi in Europa. In quasi cinquemila metri quadrati di sale trovano posto, oltre a moltissimi modelli di variopinte Vespa, testimonianze della produzione ferroviaria e aeronautica prebellica e i marchi sportivi del gruppo Piaggio, ovvero Aprilia, Gilera e Moto Guzzi che, complessivamente, hanno collezionato ben 104 titoli mondiali nel motociclismo sportivo.

 

Pontedera – Il Museo Piaggio

Un museo in crescita

Alcuni dei primi modelli di Vespa erano talmente avveniristici che ancora oggi sembrano provenire dal futuro: anche chi non è appassionato di motori non può che rimanere sorpreso dalla varietà e dall’evoluzione del loro design. Gli oltre 250 esemplari esposti racchiudono in sé la storia economica e sociale di tutto un Paese e attirano ogni anno un crescente numero di visitatori. Uno degli obiettivi del nuovo Museo è quello di incrementare le presenze annue e, tra le tante attività svolte dalla Fondazione, trovano spazio anche le frequenti esposizioni d’arte, che rappresentano un ideale accompagnamento alla collezione permanente.
Nei locali che costituirono uno dei nuclei più antichi del complesso industriale sono state accolte opere di Dalì, Picasso, Burri, Fattori, Modigliani, Carrà, Pellizza da Volpedo e di altri artisti contemporanei. Particolare è l’attenzione del museo verso le scuole, per le quali è prevista un’offerta didattica ad hoc.
La Fondazione organizza mostre, convegni, spettacoli, incontri su design e innovazione, animando così la vita culturale di Pontedera.

Orario apertura
da martedì a sabato: 10.00 – 18.00 ; aperto la seconda e la quarta domenica del mese 10.00 – 18.00 .
Lunedì : Chiuso

Previste nel corso dell’anno alcune aperture straordinarie

Ingresso libero

Visite guidate: 1 ora e 30 minuti.
La visita è strutturata in due parti: Galleria Archivio Storico e Sala espositiva
Le visite guidate si effettuano solamente su prenotazione dal martedì al sabato, dalle ore 10 alle ore 18.
Prima visita del mattino alle ore 10.00, ultima alle ore 11.30; prima visita del pomeriggio alle ore 14.30, ultima alle ore 16.00.
In occasione delle aperture domenicali e straordinarie non si effettuano visite guidate.

Tariffe: e 30.00 per gruppi da 1 a 10 persone + € 3.00 cadauno per gruppi oltre le 10 persone

Contatto: 0587.27171  Museo Piaggio

www.museopiaggio.it