/

DESCRIZIONE

All’esterno sono ancora presenti la gora e l’albero della ruota. All’interno due vasche in pietra con relative macine e ingranaggi in legno ( ancora collegati con l’albero della ruota idraulica esterno), tre presse con struttura in muratura, un architrave in legno ed una sola vite superstite in ferro dotata di stanga, un forno per l’acqua, le vasche di raccolta delle acque reflue gli elementi per la trasmissione del movimento a motore e la zona per l’essiccamento delle olive.
Il Frantoio ospita dal maggio 2018 il Museo del Maggio Butese

Buti – Frantoio Rossoni e Museo del Maggio Butese