/

DESCRIZIONE

La Via Ferrata Sant’Antone percorre un gruppo di rocce affioranti del Monte Serra (m 917) nel territorio del Comune di Buti sul Monte Pisano. Esposta a sud-est e a sud-ovest, può essere frequentata durante tutto l’anno. Veramente piacevole risulta lo sguardo lungo l’itinerario in un ambiente boschivo con prevalenza di pini e castagni.

Il percorso è ben attrezzato, tutti i fittoni reggicavo sono numerati (dal n.1 al n.178) su roccia di conglomerato stabile, che offre quasi sempre tutti gli appoggi necessari. La via si sviluppa in traversi più o meno orizzontali inframmezzati da passaggi su tratti verticali in salita come in discesa, con una scaletta all’inizio e un piccolo ponte sospeso in finale.

Il percorso si sviluppa ad una quota relativamente bassa e con un dislivello totale di 126 metri.
Nonostante la modesta quota, si tratta di una ferrata impegnativa con passaggi tecnici, esposta e con tratti da percorre in aderenza che può mettere a dura prova l’escursionista anche esperto.

Buti – Ferrata di Sant’Antone

Accesso stradale

Dal paese di Buti si percorre in auto per 4km la Via Provinciale del Monte Serra lasciando le auto in un parcheggio sulla destra della strada. Una fontana di fianco al parcheggio ed una Casa Cantoniera sulla sinistra della strada aiutano a localizzare il punto di sosta.

 

INFO

Tempo di percorrenza: Viene stimato in 2 ore per gli escursionisti esperti che vogliono anche ammirare un po’ di panorama.

La Via Ferrata è gestita dal CAI Pontedera.
Informazioni alla pagina http://caipontedera.it/ferrata/