/

DESCRIZIONE

Il Monte Castellare è un’area naturale protetta di interesse locale di 240 ettari sul versante nord del Monte Pisano, sopra San Giuliano Terme. È caratterizzata dalla “gariga”, una vegetazione sparsa e cespugliosa che le conferisce un aspetto selvaggio in contrasto con quello delle alture vicine.

Quaranta specie di orchidee

L’area presenta sorprendentemente delle zone ricche di acqua dove fioriscono circa quaranta specie di orchidee spontanee, di cui alcune endemiche: un vero e proprio “giardino dei profumi”. Qui si trova la “Buca delle Fate”, un ipogeo di 200 metri di profondità su cui aleggiano leggende originate dalle misteriose nuvole di vapore che in inverno risalgono dalle bocche.

Il Passo di Dante e Villa Bosniaski

Il territorio è stato abitato fin da tempi antichi, come dimostra un insediamento etrusco del VIII secolo a.C. Proprio sulla vetta sono in corso da alcuni anni scavi archeologici, i cui reperti provengono addirittura dall’Età del Bronzo e del Ferro. Un tempo dominava la strada che univa Pisa con Lucca attraverso il Passo di Dante.

Un esempio assai più recente è la Villa Bosniaski, un edificio dell’Ottocento che deve il nome a un naturalista polacco che collezionava fossili vegetali. Dalla villa, raggiungibile con un sentiero, si gode un panorama con vista mozzafiato fino alle isole dell’Arcipelago Toscano.