/

DESCRIZIONE

Il primo nucleo dell’archivio storico diocesano è costituito dall’archivio arcivescovile che riunisce la documentazione prodotta dall’attività spirituale e temporale del Vescovado a partire dal 720 d.C. Numerosi sono i documenti prodotti da vari enti ecclesiastici della diocesi, per un totale di circa 8300 pergamene e oltre 12000 unità archivistiche su supporto cartaceo. Tra i documenti più importanti l’archivio capitolare di Pisa, l’archivio del convento e seminario di Santa Caterina, l’archivio dell’Università dei Cappellani del Duomo.

Tra gli archivi parrocchiali merita ricordare quello di San Ranieri e della Parrocchia del Duomo dove si trova la registrazione dei battesimi di tutti i nati nella città di Pisa, dal 1458 al 1911, anno in cui vengono concessi i fonti battesimali ad ogni parrocchia.

La Biblioteca Diocesana comprende la Biblioteca Cateriniana nata nel XIII secolo all’interno del convento domenicano di Santa Caterina d’Alessandria, e collegata nel Settecento al Seminario a seguito della donazione della biblioteca personale dell’Arcivescovo Francesco Frosini, e la Biblioteca Cardinale Pietro Maffi inaugurata nel 1920 dal suo stesso fondatore, che fu arcivescovo di Pisa dal 1904 al 1931