/

Descrizione

Colline che offrono splendide vedute e acque dalla proprietà terapeutiche: sono questi gli elementi che caratterizzano maggiormente il territorio anticamente conosciuto col nome di Castrum ad Aquas, oggi Casciana Terme. Già gli Etruschi abitarono questi luoghi (come dimostrano i recenti scavi in località Parlascio e Colle Montanino) ma notizie più dettagliate si possono reperire a partire dal IX secolo, quando un documento dell’archivio arcivescovile di Lucca attesta l’esistenza della pieve di Santa Maria ad Acquas. Successivamente, diversi altri documenti sui benefici di queste acque termali, quasi fossero un filo conduttore che attraversa i secoli, per giungere ai giorni nostri. Si dice che la prima ad accorgersi dei benefici apportati dalle acque di Casciana sia stata Matilde di Canossa, che vide un suo vecchio merlo riacquistare vigore dopo quotidiane immersioni in “acqua fumante”. Da allora il merlo diventò simbolo delle terme, ancora oggi particolarmente apprezzate per le cure cardiovascolari e la riabilitazione motoria.
Intorno a Casciana Terme tanti sono i piccoli paesi che svettano sui colli, tant’è che dal 2014 è stato costituito il comune “sparso” di Casciana Terme Lari.
Come molti altri borghi della campagna pisana, Lari ha avuto una storia molto movimentata durante il Medioevo, perché oggetto di contesa per la sua posizione strategica: non a caso è appartenuto prima alla Repubblica Pisana e poi a Firenze, sotto il controllo dei Vicari, che vi fece erigere un imponente castello che fungeva anche da prigione. Fino al 1848 i Vicari vi ospitarono importanti uomini politici toscani, appartenenti alle famiglie dei Medici e degli Asburgo. Oggi il Castello ospita il museo “Filippo Baldinucci”, che conserva reperti etruschi, romani, medievali e rinascimentali.
Lari è circondato da sentieri del CAI che si inoltrano nella campagna toccando località graziose come Usigliano o si inerpicano per le strade che portano a Casciana Alta, dove è possibile ammirare la chiesa romanica di San Martino del Colle e l’Oratorio della Madonna della Cava. Nella frazione di Parlascio nella Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta sono  conservati degli affreschi del ‘400 raffiguranti i santi titolari, l’immagine del Volto Santo e una Madonna del Latte sulla parete destra della chiesa.

Informazioni
Ufficio informazioni e accoglienza
turistica Casciana Terme Lari
. Casciana Terme
Piazza Garibaldi, 1
56034 Casciana Terme Lari
t. 0587 646258
. Lari
Via delle Mura, 3
56035 Lari
t. 0587 646107
www.visitcascianatermelari.it

Zona geografica
Valdera

Abitanti
oltre 12.000

Distanza dal capoluogo
Casciana Terme 40 km
Lari 32 km

Cultura

Castello dei Vicari
Al centro del paese di Lari si trova questo castello, in origine abitato dai vicari, aboliti con il Regno d’Italia. Oggi l’antica sede è gestita dall’Associazione “Il Castello”. Vi si svolgono anche cerimonie e matrimoni e il MIBACT l’ha identificato tra i 5 allestimenti museali più innovativi della Toscana.

Museo Civico Filippo Baldinucci di Lari
Si trova all’interno del Palazzo dei Vicari e racchiude reperti e collezioni del periodo etrusco, romano, medievale e rinascimentale.

Museo delle attività agricole
Si trova a Usigliano, presso l’Agriturismo Vecchia Fattoria Castelli, ed è aperto dal 2003. È possibile visitare i seguenti ambienti: la sezione all’aperto, la cantina, il coppaio, la sezione “Presepi contadini” e il frantoio.

Turismo attivo

Percorsi ad anello
Diversi percorsi di interesse storico, naturalistico e paesaggistico, per escursionisti sia principianti che esperti.

Tra i meravigliosi paesaggi di questa zona sono diversi i percorsi immersi nelle colline, che si snodano tra uliveti e vigneti. Percorsi che si snodano anche verso sud, nella parte montana del territorio, per un’escursione tra cascate e laghetti di acqua fresca.

Terme di Casciana Terme
Se già i Romani erano a conoscenza delle virtù delle acque di Casciana Terme, si deve al podestà pisano Federico da Montefeltro il primo stabilimento, agli inizi del Trecento. Subì varie modifiche nel corso dei secoli, fino alla più significativa, operata dall’architetto Poggi, colui che aveva progettato Piazzale Michelangelo a Firenze. Tuttora le terme di Casciana offrono relax, un angolo di riposo dallo stress della vita di tutti i giorni, nonché una piscina termale esterna adatta alle famiglie con bambini.