/

20 Gennaio 2019

-

Centro storico Buti
centro, piazze e luoghi limitrofi
Buti

Cavalli alla mossa!

La fierezza negli occhi dei fantini, il nevrile nervosismo dei cavalli che sentono l’approssimarsi della corsa, la vigile applicazione del mossiere, la partecipata eccitazione dei contradaioli. Alla mossa fantini e cavalli si giocano le ultime astuzie per cercare di bruciare l’avversario sull’avvio. Poi l’attimo sospeso e ammutolito della caduta del canapo e i cavalli scattano verso l’arrivo in una violenta galoppata ai limiti della regola e del possibile, in cui ognuno, in un tempo brevissimo, si giocherà un anno di preparativi , di attese, di strategie, di personali capacità e talento. Di gloria o di scredito.
Come ogni Palio anche quello delle Contrade di Buti, nella versione attuale risalente al 1961 ma con radici che rimandano a corse di cavalli già attestate a partire dal 1848, coinvolge l’intera cittadinanza in una viscerale partecipazione ch’è figlia del retaggio che sta alla radice di qualsiasi comunità umana.

58° Palio delle Contrade | Buti

È necessario essere presenti per capire. È utile fare due passi attenti fra le viuzze del centro storico per percepirne la portata emotiva, il pathos, la passione. È consigliabile porsi in uno stato d‘animo senza preconcetti per farsi almeno un’idea di ciò che rappresenti un simile evento per ciascun abitante di Buti. E per farlo si consiglia di non limitarsi a essere soltanto spettatori della corsa, seppur essa sia il fulcro e lo spettacolo certo più coinvolgente, ma a seguire ogni dettaglio di un autentico rito che inizia già alcuni giorni prima con cene itineranti, utili a scaldare il clima fra i contradaioli, con una scenografica Sfilata Storica, che riecheggia d’antichi, nobili trascorsi fra dame, cavalieri e notabili e la mattina della corsa, che si svolgerà attorno alle 14, seguire con simpatica partecipazione la cerimonia della presentazione di fantini e cavalli il cui destino sarà rimesso nelle mani dell’Onnipotente mediante benedizione.

Una festa di popolo che si svolge ogni anno, a Gennaio, nella domenica che segue il 17, festa di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali, appunto. Quest’anno il Palio delle Contrade di Buti si terrà Domenica 20 gennaio alle 14. La mattina, a partire dalle 9:45, prenderà vita la Sfilata storica.

 

Le 7 Contrade e i loro colori

Pievania: azzurro crociato di bianco
San Francesco: giallo nero
San Nicolao: bianco nero
San Rocco: bianco rosso
Ascensione: verde nero
Case La Croce: rosso nero
San Michele: rosso verde